Liceo De Sanctis Roma
IIS Gaetano De Sanctis - Roma
Facebook YTube

 

 

 

 

 

Circ.    338                                                                             Roma 23/04/2021

 

Agli studenti e alle famiglie

Ai docenti

Al personale ATA

Al DSGA

Al sito web dell’Istituto

Sede centrale e succursali

 

Oggetto: DECRETO-LEGGE 22 aprile 2021, n. 52 Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19. (21G00064) (GU Serie Generale n.96 del 22-04-2021)

 

 

Al fine di commisurare le indicazioni fornite dal D. L. del 22 aprile 2021, n. 52, con il prioritario rispetto del distanziamento previsto dal CTS (Comitato Tecnico Scientifico) e dall’ISS (Istituto Superiore Sanità) per la tutela della salute e della sicurezza di studenti e personale, si confermano le disposizioni precedenti e si allegano i piani relativi alle classi di ogni sede dell’Istituto con le variazioni di cui si prega di prendere visione.

 

Con precedenti provvedimenti, disponibili sul sito dell’Istituto (ultima in ordine temporale la Circ. 312 del 6/04/2021) sono state recepite le misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia. Si riportano di seguito le ultime raccomandazioni dell’ISS:

 

Si ritiene che un metro rimanga la distanza minima da adottare e che sarebbe opportuno aumentare il distanziamento fisico fino a due metri, laddove possibile e specialmente in tutte le situazioni nelle quali venga rimossa la protezione respiratoria (come, ad esempio, in occasione del consumo di bevande e cibo).

…………………………

Tutti i lavoratori, inclusi gli operatori sanitari, devono continuare a utilizzare rigorosamente i DPI, i dispositivi medici prescritti, l’igiene delle mani, il distanziamento fisico e le altre precauzioni secondo la valutazione del rischio, indipendentemente dallo stato di vaccinazione e aderire a eventuali programmi di screening dell’infezione.

………………….. si ribadisce che nessun vaccino anti-COVID19 conferisce un livello di protezione del 100%, la durata della protezione vaccinale non è ancora stata stabilita, la risposta protettiva al vaccino può variare da individuo a individuo e, al momento, non è noto se i vaccini impediscano completamente la trasmissione di SARS-CoV-2 (infezioni asintomatiche). Quindi, seppur diminuito, non è possibile al momento escludere un rischio di contagio anche in coloro che sono stati vaccinati………………………

 

CLASSI

Nei piani allegati sono riportate le modalità di frequenza di ogni singola classe.

Le classi in quarantena o le classi con docenti in quarantena seguiranno le lezioni a distanza, secondo i singoli avvisi reperibili sul Registro elettronico.

 

Le classi divise (secondo il piano classi allegato) continuano la consueta alternanza dei gruppi: per la settimana 26/30 aprile rientra il secondo gruppo.

 

Per la Sede centrale e per la sede di Via Serra si prevedono rotazioni che saranno comunicate in seguito alle classi. Dal 26 aprile la configurazione delle classi è quella riportata nelle tabelle allegate.

 

Si ricorda che occorre mantenere l’uso obbligatorio di dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherina) a prescindere dal distanziamento in ogni momento della permanenza a scuola e continuare ad osservare le misure di prevenzione del contagio evitando gli assembramenti.

 

RICREAZIONE E ACCESSO AI SERVIZI IGIENICI

La ricreazione si potrà svolgere in aula o negli spazi aperti nelle sedi (ove esistenti), secondo le indicazioni di cui alle tabelle 1, 2, 3, 4, 5, allegate al presente documento e che ne costituiscono parte integrante. Le classi potranno accedere agli spazi all’aperto solo se accompagnati dal docente. Se la ricreazione si svolge all’interno, gli studenti potranno rimanere in classe o, in mancanza di spazi all’aperto, potranno uscire nell’area di corridoio davanti alla propria aula, secondo le indicazioni del docente. Sono previsti due/tre turni di ricreazione e diversi spazi dedicati, così come indicati nelle tabelle allegate.

 

Poiché la ricreazione di alcuni si svolge mentre altre classi fanno lezione, gli studenti dovranno osservare un comportamento corretto e rispettoso del lavoro degli altri.

 

Per quanto riguarda la distribuzione di bevande e snack, il ristoro volante è sospeso per tutto il tempo dell’emergenza. Gli studenti dovranno portare la merenda da casa e un contenitore personalizzato per l’acqua (bottiglietta o borraccia).

 

Da evitare l’uso dei distributori automatici per impedire assembramenti e il mancato rispetto del distanziamento fisico.

Per evitare assembramenti durante la ricreazione, l’accesso ai servizi igienici è consentito durante le lezioni. I docenti potranno autorizzare uno studente alla volta che potrà recarsi ai servizi.

 

OBBLIGO DI RILEVAZIONE PRESENZE

Si richiama la necessità da parte dei docenti di un attento controllo della presenza “fisica” degli studenti a prescindere dal livello di emergenza stabilito, in quanto inerente all’obbligo di vigilanza.

A tal fine si ricorda:

  • Fare l’appello ad ogni ora di lezione (come d’altronde era obbligatorio anche prima dell’emergenza COVID)
  • Controllare che la formazione dei gruppi sia affissa in ogni aula, così come l’orario della ricreazione
  • Riportare gli studenti ammessi a frequentare sempre in presenza qualora la classe fosse divisa.

 

Quando la scuola segnala alla ASL un caso sospetto o confermato COVID, il protocollo ASL prevede che la scuola comunichi l’ultimo giorno di frequenza scolastica del caso segnalato, in base al quale si procede a fornire alla ASL le generalità dei contatti stretti (alunni, docenti, personale presenti quel dato giorno). Dal Dipartimento ASL perviene atto di quarantena per tutti i contatti stretti e possibilità di confermare gli appuntamenti per sottoporsi a tampone. E’ sempre il Dipartimento ASL che successivamente provvede ad emettere l’atto di fine quarantena per tutti i contatti coinvolti, secondo le disposizioni di legge.

Si sottolinea che la responsabilità del controllo delle presenze degli alunni della classe è in capo

al docente, sia in termini di obbligo di vigilanza sia in relazione al contact tracing richiesto dalla ASL a cui la scuola deve provvedere per obbligo morale e formale.

Disattendere a tale obbligo implica per il docente serie responsabilità che potrebbero non limitarsi al profilo disciplinare.

 

 

Si allegano i piani per le classi di tutte le sedi:

all. 1 - VIA CASSIA 931

all. 2 - VIA GALLINA

all. 3 - VIA SERRA

all. 4 - VIA MALVANO

all. 5 - CASSIA 734

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Maria Laura Morisani

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ex art. 3, comma 2, del D. Lgs. n. 39/1993

 

ALL. 1 CIRC. 338 - SEDE CASSIA 931 23_04_2021.pdf ALL. 2 CIRC. 338 - SEDE GALLINA 23-04-2021.pdf ALL. 3 CIRC. 338 - SEDE SERRA 23-04-2021.pdf ALL. 4 CIRC. 338 - SEDE MALVANO 23-04-2021.pdf ALL. 5 CIRC. 338 - SEDE CASSIA 734 23_04_2021.pdf CIRC. 338 - RIENTRO 26 APRILE.pdf

Banner e link utili