Liceo De Sanctis Roma
IIS Gaetano De Sanctis - Roma
Facebook YTube

 

 

 

 

 

Circ. 312                                                                                                                             Roma 6/04/2021

 

Agli studenti e alle famiglie

Ai docenti

Al personale ATA

Al DSGA

Al sito web dell’Istituto

Sede centrale e succursali

 

 

Oggetto: ulteriori disposizioni per il rientro in presenza al 50% dal 7 aprile 2021.

 

 

Nel confermare le disposizioni contenute nelle circ. 306 e 307 del 30 marzo 2021, a cui totalmente si rimanda, si comunica agli studenti, alle famiglie e a tutto il personale la necessità di attenersi scrupolosamente alle prescrizioni contenute nei documenti di rientro, anche precedentemente pubblicati, integrati dalle disposizioni successive sopra menzionate (https://www.liceodesanctisroma.edu.it/covid ).

 

Gli studenti e il personale dovranno considerare che la presenza di varianti del virus molto contagiose e la campagna di vaccinazione ancora in fase di svolgimento non consentono di abbassare la guardia. Il Rapporto ISS del 13 marzo 2021, di cui si è stata pubblicata una sintesi con la circ. 306, è al momento l’ultimo documento di riferimento:

RAPPORTO ISS DEL 13 MARZO 2021

Si ritiene che un metro rimanga la distanza minima da adottare e che sarebbe opportuno aumentare il distanziamento fisico fino a due metri, laddove possibile e specialmente in tutte le situazioni nelle quali venga rimossa la protezione respiratoria (come, ad esempio, in occasione del consumo di bevande e cibo).

…………………………

Tutti i lavoratori, inclusi gli operatori sanitari, devono continuare a utilizzare rigorosamente i DPI, i dispositivi medici prescritti, l’igiene delle mani, il distanziamento fisico e le altre precauzioni secondo la valutazione del rischio, indipendentemente dallo stato di vaccinazione e aderire a eventuali programmi di screening dell’infezione.

………………….. si ribadisce che nessun vaccino anti-COVID19 conferisce un livello di protezione del 100%, la durata della protezione vaccinale non è ancora stata stabilita, la risposta protettiva al vaccino può variare da individuo a individuo e, al momento, non è noto se i vaccini impediscano completamente la trasmissione di SARS-CoV-2 (infezioni asintomatiche). Quindi, seppur diminuito, non è possibile al momento escludere un rischio di contagio anche in coloro che sono stati vaccinati………………………

  

PROTOCOLLO UNICO “CONTRO IL CONTAGIO TRA I BANCHI”

Dagli organi di stampa (SOLE 24 ORE del 6/04/2021 @Marco Ludovico) si apprende che  è in via di definizione, tra il Ministero della Salute e il Ministero dell’Istruzione, un protocollo unico “contro il contagio tra i banchi”: sarà proibita ogni forma di assembramento (fino a proibire l’uso dei distributori automatici, se necessario) e l’unico momento di aggregazione tra gli studenti, con le previste distanze, dovrà essere soltanto quello in classe.

In attesa che tale provvedimento possa fornire un quadro omogeneo e uniforme, studenti e personale dovranno attenersi alle procedure in atto nell’Istituto, in considerazione anche delle restrizioni che la ASL Roma 1 ha definito in relazione all’individuazione dei contatti stretti di caso, tra le quali si ricordano:

  • Permanenza in aula inferiore ai 60 minuti.
  • Utilizzo DPI: sia docenti che studenti devono indossare SEMPRE e CORRETTAMENTE (coprendo bocca e naso) le mascherine (in aggiunta, nel nostro caso, abbiamo lo schermo di plexiglass).
  • Aerazione degli ambienti: almeno una porta e una finestra o più finestre aperte, in modo tale da garantire un costante flusso di aria naturale.
  • Ricreazione: da evitare compresenza nello stesso ambiente chiuso durante momenti conviviali, quando una o più persone rimuovono i DPI (nel nostro caso ricreazione all’aperto o in corridoio, negli spazi e negli orari assegnati).
  • Distanziamento: mantenere il distanziamento fisico di almeno un metro, non devono esserci contatti fisici diretti (anche semplicemente una stretta di mano), o scambio di oggetti come penne o altro materiale di cancelleria (ovviamente solo materiale potenzialmente infetto per durata o natura, quindi soprattutto plastica e metallo).

 

Qualsiasi altro provvedimento inerente ai protocolli di sicurezza sarà prontamente diffuso.

 

TAMPONE RAPIDO GRATIS

Il Presidente della Regione Lazio, ha comunicato che “….. per tutto il mese di aprile, gli studenti delle scuole superiori possono fare il tampone rapido gratis e senza prescrizione medica prenotandosi online nella rete dei drive in del Lazio. Continua Scuola Sicura, un modo per tornare in classe aumentando la sicurezza”.

 

Si ringrazia per la collaborazione

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Maria Laura Morisani

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ex art. 3, comma 2, del D. Lgs. n. 39/1993

 

 

 

 

CIRC. 312 - DISPOSIZIONI PER IL RIENTRO DEL 7 APRILE

Banner e link utili